News

UCRAINA | Cina per la pace, continuano bombardamenti e negoziati

Ventiquattresimo giorno di conflitto. Mentre continuano i bombardamenti lungo tutto il territorio ucraino, la Cina fa sapere di voler mantenere la pace globale in stretta collaborazione con gli Stati Uniti. Tuttavia, Putin continua per la sua strada, deciso ad attuare tutti i piani della Russia

Continuano i bombardamenti

Non si placano i bombardamenti nel territorio ucraino. Nella mattinata di ieri, due persone sono rimaste uccise e sei ferite in un attacco aereo russo a Kramatorsk, nell’oblast di Donetsk. Lo riporta The Kyiv Independent. Secondo Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare regionale di Donetsk, l’attacco ha anche colpito un edificio residenziale e una struttura amministrativa.

Vitali Klitschko, sindaco di Kiev, fa invece sapere che ci sono stati nuovi bombardamenti che hanno colpito asili e scuole. Ha detto su Telegram: “Il nemico continua ad attaccare la capitale. Stamane la zona residenziale nel distretto di Podolsk è stata bombardata dagli orchi che hanno colpito sei case, asili nido e una scuola. Una persona è morta, 19 sono rimaste ferite, inclusi quattro bambini. Sul posto stanno operando i soccorritori e i medici”. 

Spostandoci più a ovest, zona Leopoli, si sono udite tre forti esplosioni nell’aeroporto civile della città. La notizia non è ancora confermata da fonti ufficiali, ma su Telegram e su Twitter circolano già i primi video dell’attacco. Le esplosioni sono state anticipate dalle sirene anti-aeree, scattate attorno alle 06:00 ora locale.

Infine, la BBC riferisce di un attacco russo a due caserme dell’esercito ucraino nella città meridionale di Mykolaiv, causando almeno 45 morti.

Leopoli, teatro di uno degli ultimi bombardamenti
 
Putin, “Attueremo tutti i nostri piani”

Evento dell’ultimo giorno è stato senz’altro il discorso tenuto da Putin allo Stadio Luzhniki di Mosca, in occasione di una manifestazione per celebrare l’ottavo anniversario dell’annessione della Crimea alla Russia. Proprio sulla Crimea si è concentrato parte del suo discorso, affermando: “Abbiamo risollevato la Crimea dal degrado, dall’abbandono in cui versava, specialmente la città di Sebastopoli, quando appartenevano a un altro Stato. E abbiamo fatto risorgere questi territori”. Poi continua parlando della sua “missione” in Ucraina: “Abbiamo iniziato la nostra missione in Ucraina per evitare il genocidio nel Donbass. Attueremo tutti i nostri piani.”

Putin allo Stadio Luzhniki
 
Colloqui telefonici tra Putin, Scholz e Macron

Putin ha anche avuto contatti telefonici dapprima con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, poi con il presidente francese Emmanuel Macron

Dmitri Peskov, portavoce del Cremlino, ha fatto sapere che il colloquio tra Putin e Scholz è stato difficile. Ha detto: “Il colloquio telefonico di oggi tra il presidente russo Vladimir Putin e il cancelliere tedesco Olaf Scholz difficilmente si può definire amichevole. Tuttavia, c’è ancora bisogno di tali contatti, per lo scambio di informazioni e la discussione di argomenti delicati relativi all’operazione speciale in Ucraina”.

Nell’altra telefonata di giornata, invece, Macron esprima la sua estrema preoccupazione per i continui bombardamenti a Mariupol e non solo, frutto di una negoziazione tra Russia e Ucraina che non ha fatto passi avanti. Dal canto suo, Putin chiarisce a Macron che a commettere i crimini di guerra sono le truppe e i nazionalisti ucraini. Lo riferisce la Tass.

Putin che stringe la mano a Macron
 
Colloquio Biden-Xi, “Cina e Usa mantengano la pace globale”

Altro colloquio telefonico di rilievo è stato quello tra Joe Biden e il leader cinese Xi Jinping.  Secondo il media statunitense Bloomberg, lo scopo della telefonata è quello di chiedere a Xi di convincere Putin a porre fine a questa orribile guerra. Il Financial Times, inoltre, aggiunge che Biden è pronto a ritorsioni se Pechino sostiene Mosca

Durante la videochiamata, Xi ha sottolineato che “un conflitto non è nell’interesse di nessuno”,  aggiungendo che la Cina si adopererà con gli Stati Uniti per “mantenere la pace globale“. Infine, il leader cinese ha esortato tutte le parti coinvolte nella crisi ucraina a “sostenere congiuntamente il dialogo e il negoziato tra Mosca e Kiev e trattare i risultati e la pace”.

Joe Biden in videochiamata con Xi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *