Raccolta

News

News | Si rinnova anche quest’anno la Giornata Nazionale della Raccolta del Farmaco

Si rinnova l’appuntamento annuale con la Giornata Nazionale della Raccolta del Farmaco, che in tutta Italia si terrà sabato 9 Febbraio. A Messina, molte farmacie hanno acconsentito affinchè la raccolta continui fino a lunedì 11, dando la possibilità di contribuire anche a quelle farmacie che non sono di turno nel week-end. Nelle 34 farmacie aderenti sarà possibile comprare un farmaco e donarlo, dandolo ai volontari che saranno riconoscibili mediante delle pettorine.

Per la prima volta, il centro del Buon Pastore, situato in Via Pasquale Calvi e gestito dall’associazione Terra di Gesù Onlus, di cui il dott. Francesco Certo è presidente, riceverà la maggior parte dei farmaci raccolti e, assieme all’Help Center, anch’esso gestito dal team del dott. Certo, provvederà affinchè questi servano a migliorare la salute dei tanti “invisibili” che popolano la nostra città.

Il dott. Francesco Certo ha aperto la conferenza stampa con parole toccanti, raccontando che il centro del Buon Pastore ha evidenziato non solo una forte povertà sanitaria ma soprattutto una crescente povertà sanitaria pediatrica. Questa, anche se non è percepita da tutti, è reale. “Manca il contatto con la povertà”, spiega il dottore, “basterebbe che si vedesse, anche solo per una volta, un bambino che chiede un farmaco per prendere coscienza dei gravi problemi sociali che ci circondano. A questo proposito, è stata ufficializzata, presso il Buon Pastore, l’attivazione di un ambulatorio pediatrico che si terrà ogni Mercoledì pomeriggio dalle ore 16 grazie all’operato del dott. Salvo Cinconze.

Accanto al dott. Certo hanno avuto la parola Enrico Cannizzo, rappresentante della Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, il dott. Salvo Rotondo in rappresentanza dell’Ordine dei Medici e il dott. Crisafi rappresentante dei farmacisti di Messina.Dopo i ringraziamenti di Cannizzo ai “messinesi che, sono sicuro, come ogni anno saranno generosi comprando tantissimi farmaci” e a “tutte le associazioni che ci aiuteranno con i propri volontari”, il dott. Rotondo ha posto l’accento sulla dannosità della routine quotidiana che ci incatena a pseudo paletti che ci impedisco di renderci conto che certe realtà scomode da vedere non sono frutto di storie favolistiche ma sono tangibili e sotto i nostri occhi.  

Fondamentali le parole conclusive di F. Certo che si è appellato al grande cuore dei messinesi dicendo che “questa per noi è una giornata vitale” per far sì che, come recita lo slogan di quest’anno, “Nessuno debba più scegliere se mangiare o curarsi”.

 

Farmacie aderenti all’iniziativa