presentazione libro

News

ATTUALITÀ | “Messina nel 1780. Viaggio in una capitale scomparsa”: presentazione del libro a Palazzo Zanca

“Messina nel 1780. Viaggio in una capitale scomparsa”. La straordinaria scoperta di una Messina mai vista: giovedì 9 a Palazzo Zanca presentazione del volume.

Locandina evento

Sarà dunque presentato giovedì 9, alle ore 18.00, nel Salone delle Bandiere a Palazzo Zanca, alla presenza degli Assessori alla Cultura Enzo Caruso e ai Beni Culturali Salvatore Mondello, il volume di Luciano Giannone che narra, attraverso una straordinaria ricostruzione in 3D e a colori, la Messina antecedente al Terremoto del 1783.

Una Messina sconosciuta, mai vista, se non attraverso le ormai note stampe e le incisioni realizzate al tempo da viaggatori e pittori che soggiornarono in città.

Il giovane architetto Luciano Giannone, laureatosi in Architettura a Firenze, con una tesi che è all’origine della pubblicazione del volume, ha dedicato anni di studio, passione e maestria nell’applicazione di moderne tecnologie, per ricostruire la “Nobile Città di Messina” e restituirla ai messinesi, bella e lussuosa per come la storia ce l’ha tramandata nei racconti e nei ricordi dei viaggiatori che transitarono a Messina tra il XVI e il XVIII secolo.

Copertina volume

 

Le parole dell’Assessore Caruso

<<Chissà quante volte è sorto tra i messinesi il desiderio di poter tornare indietro nel tempo, per assaporare la Messina prima del terremoto del 1783 – dichiara l’Assessore Caruso -. Questo libro è un viaggio, come ben lo presenta il suo autore Luciano Giannone, a cui va tutta la mia ammirazione per il certosino lavoro di ricerca e per l’estro, tipico dell’architetto, con cui ci restituisce una Messina sconosciuta e splendida, con i suoi palazzi e i suoi quartieri, che va al di là di ogni fervida immaginazione e ci rende, così, orgogliosi di appartenere a quella discendenza di persone che ebbero la capacità di progettarla così maestosa e stupenda, tanto da essere declamata e dipinta da scrittori e artisti di tutta Europa, in transito nello Stretto, o in sosta nel suo accogliente Porto, posto nel baricentro delle rotte commerciali del Mediterraneo>>.

Inoltre, prenderanno parte all’incontro Mirella Vinci, Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali, e Pino Falzea, Presidente dell’Ordine degli Architetti.

News

NEWS | Piccoli archeologi crescono: ArcheoKids presenta il “Manuale del giovane archeologo”

AcheoKids, associazione di giovani archeologi che racconta l’archeologia ai più piccoli, presenta un manuale di scavo dedicato ai bambini! Disponibile dal 3 giugno, Scava con ArcheoKids. Manuale del giovane archeologo  si ripropone di provare a spiegare ai più piccoli cosa fa per davvero l’archeologo. Al bando, dunque, gli stereotipi cinematografici come Indiana Jones o Lara Croft! Via libera, invece, a stratigrafia, Harris e trowel!

Che cos’è l’archeologia? Come si diventa archeologi? Cosa si intende per stratigrafia? Dal lavoro sul campo all’esposizione al museo, passando per famose scoperte di siti archeologici (Pompei, Troia, Machu Picchu etc.). Scritto da cinque appassionati archeologi, il manuale racconta ai bambini, in modo leggero e lineare, una delle professioni più affascinanti di sempre.

archeokids
Scava con ArcheoKids; illustrazioni di Stefano Tognetti (immagine via ArcheoKids)

I giovani appassionati scopriranno come si scava e quali sono gli indizi per scegliere dove farlo; conosceranno la differenza tra manufatti ed ecofatti, e quella tra tracce positive e negative; impareranno a stilare una relazione di scavo e a riconoscere le impronte del passato sugli edifici. Dal lavoro sul campo all’esposizione nel museo, gli autori costruiscono un percorso ricco di attività che coinvolgono i bambini e li aiutano a fissare quanto appreso. Il tutto accompagnato dalle coloratissime illustrazioni di Stefano Tognetti.

La parte finale del volume, inoltre, prevede una serie di schede di approfondimento per conoscere alcuni dei siti/reperti archeologici più famosi: Troia, l’Esercito di terracotta, Machu Picchu, Pompei, Stele di Rosetta, Grotte di Lascaux.

Il volume, edito da Editoriale Scienza, è disponibile per l’acquisto su Amazon e su Giunti.

News

NEWS | Maria Vita Romeo (UniCt) presenta “Blaise Pascal. Opere complete”

Sarà presentato mercoledì 20 gennaio, alle 16, su piattaforma Zoom, il volume Blaise Pascal. Opere complete, edito da Bompiani (2020). Il volume è curato da Maria Vita Romeo, docente di Filosofia Morale del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania.  È dedicato al grande filosofo, fisico e matematico francese, con testi a fronte in latino e in francese.

Blaise Pascal, opere complete (© Maria Vita Romeo)


Alla presentazione online, oltre alla docente autrice del volume, interverranno Francesco Brancato dello Studio Teologico San Paolo di Catania, e i docenti dell’ateneo catanese Giuseppe Pezzino (Filosofia Morale) e Alessandro Pluchino (Fisica teorica, modelli e metodi matematici).
L’incontro è organizzato dal Centro Interdipartimentale di Studi su Pascal e il Seicento (CESPES). È, inoltre, promosso dal Dipartimento di Scienze Umanistiche, dal Dipartimento di Matematica e Informatica e dal Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania.

News

NEWS | “Isole vicine”, al Museo di Lipari (ME) la presentazione del libro

Maria Clara Martinelli, Funzionaria Archeologa presso il Parco Archeologico delle Isole Eolie Luigi Bernabò Brea, presenta il suo volume Isole vicine. L’arcipelago delle Isole Eolie e le comunità umane nella preistoria mediterranea.

La presenza umana si inserisce tardi, solo a partire dal Neolitico, in questo paesaggio nato dai vulcani, difficile da raggiungere poiché il mare condiziona la mobilità, gli spostamenti e il tempo. Il volume ne racconta la preistoria e la protostoria, sulla scorta delle ricerche e degli studi, fondamentali per l’intero Mediterraneo, di Luigi Bernabò Brea e Madeleine Cavalier, condotti nelle Eolie dal 1950 al 2000, e con l’attenzione dovuta al lavoro di altri studiosi, che hanno ampliato notevolmente, soprattutto dal 1990, la bibliografia archeologica dell’arcipelago tirreno. L’autrice traccia dapprima la storia degli studi e la linea del tempo, raccordando le attività vulcaniche con le fasi culturali delle comunità umane che hanno abitato l’arcipelago, per poi focalizzare, in ordine cronologico, il Neolitico e l’età del Bronzo, dei quali sottolinea gli elementi caratterizzanti delle diverse facies culturali.

Locandina evento

La presentazione del volume avverrà lunedì 21 dicembre 2020 Ore 16,00. L’evento online sarà visibile in live streaming sulla pagina Facebook del Museo.


Introduce il direttore del Parco Rosario Vilardo, con gli interventi di:

Maria Clara Martinelli, autrice;
Francesca Radina, studiosa di preistoria italiana, ex Direttrice Archeologa responsabile del Centro operativo per l’Archeologia
di Bari del Ministero per i beni e le attività culturali;
Massimo Cultraro, studioso di preistoria Egea e del Mediterraneo, Direttore di ricerca presso Istituto delle Scienze del Patrimonio Culturale (CNR-ISPC), sede di Catania.