educazione

News

NEWS | GIS Day 2020 online, i temi e le città ospitanti

Come ogni anno, il 18 novembre 2020 è la giornata che l’Italia dedica al GIS Day. Esri Italia ha reso note le date e i programmi sul territorio nazionale, quest’edizione sarà straordinariamente online!

Cos’è il GIS Day

Il GIS Day è la giornata mondiale dedicata al GIS (Geographic Information System). Un appuntamento annuale tra le migliori università, enti e società interessati agli ultimissimi aggiornamenti nel campo della Geografia e della Tecnologia.

In tutto il mondo vengono organizzati eventi per mostrare le applicazioni dei Sistemi Informativi Geografici, sull’ambiente, sull’educazione e, ora più che mai, anche sulla salute. Sia professionisti che appassionati hanno la possibilità di discutere e di confrontarsi su svariati temi, per gli studenti delle tante università partecipanti è sicuramente un’occasione unica per l’apprendimento.

Chi ospita il GIS Day 2020

Le grandi città italiane possono ospitare il GIS Day, ad oggi Napoli, Roma, Perugia, Torino, Busto Arsizio e Milano non si sono mai tirate indietro. Esri Italia ha messo a disposizione degli enti locali tutto il materiale per il GIS Day su un apposito sito; gli utenti interessati hanno il permesso di utilizzare, copiare, riprodurre e ridistribuire quelle risorse. È scaricabile tutto ciò che serve alla promozione dell’evento (loghi, poster, video, modelli per certificati, volantini e segnaletica) e all’informazione del pubblico (e-book GIS, blog, storie d’ispirazione, resoconti delle scorse edizioni).

Modalità di partecipazione

Sul sito di Esri sono disponibili le programmazioni di due (Roma e Torino) delle sei città italiane che hanno aderito all’edizione online del GIS Day 2020. Gli utenti possono scegliere a quale dei tanti appuntamenti prender parte ed iscriversi per tempo: ogni città ospitante ha un form differente da compilare per le iscrizioni. Le credenziali per l’accesso alle piattaforme online di conferenza saranno indicate per email ad iscrizione avvenuta.

News

NEWS | Unime, lezione di educazione ai social al DiCAM

Lunedì 19 ottobre, alle ore 15, in diretta Facebook e sulla piattaforma Microsoft Teams dell’Ateneo di Messina, si svolgerà il webinar “Il fenomeno del body shaming“. L’iniziativa si terrà nell’ambito della presentazione dei Corsi di Laurea dei Dipartimenti di Civiltà Antiche e Moderne e di Giurisprudenza ed all’interno del ciclo di incontri con le Scuole Superiori su “Social Media e nuove tendenze”.
Dopo i saluti dei proff. Giuseppe Giordano e Francesco Astone (rispettivamente Direttore DiCAM e Direttore Giurisprudenza), a cui farà seguito il saluto della prof.ssa Maria Astone (Presidente CO.RE.COM. Sicilia), i lavori saranno introdotti e moderati dalla prof. ssa Cinzia Ingratoci e Anita Di Stefano, delegate all’orientamento dei due Dipartimenti.
I CdL verranno presentati dai proff. Marco Centorrino (Coordinatore del CdS in Scienze dell’Informazione: Comunicazione pubblica e Tecniche giornalistiche) e Francesca Pellegrino (Coordinatrice del CdS a ciclo unico in Giurisprudenza).
Interverranno i docenti Francesco Pira e Stefano Agosta. Al termine delle attività ci sarà un dibattito.