News

NEWS | Nuovo Dpcm, la ricca offerta online di Bologna Musei

A seguito del nuovo Dpcm, Bologna Musei sospende il servizio di apertura al pubblico dal 5 novembre al 3 dicembre 2020. Purtroppo sono sospese anche le mostre: da poco l’Istituzione aveva ricevuto una donazione unica che aspettava solo di esser esposta!

Bologna Musei ritorna online

La comunicazione proseguirà online con alcune iniziative già collaudate, ad esempio il racconto delle collezioni permanenti del Museo d’Arte Moderna di Bologna e Museo Morandi (MAMbo); ci saranno nuovi contributi affidati ogni volta ad un ospite diverso, pubblicati poi sul canale YouTube e rilanciate sulle piattaforme social del Museo. Ricomincia il ciclo La Storia #aportechiuse, pillole di cultura in diretta Facebook sotto diverse voci per conoscere da casa eventi, persone e opere d’arte.

Nasce da poco il format ideato per Facebook La finestra sul cortile con l’intento di stabilire un dialogo tra le collezioni permanenti dei quattordici musei dell’Istituzione, attraverso le tante storie che legano tra di loro migliaia di oggetti.

Cosa c’è di nuovo in cantiere?

Si pensa alla creazione di un palinsesto digitale: un ricco calendario di appuntamenti, viaggi tematici nelle collezioni e approfondimenti specifici; il tutto a cadenza quotidiana, per creare una comunità che abiti i musei e non solo che li visiti. E ancora, si pensa allo sviluppo di una collana a fumetti autoprodotta, storie di fantasia per un pubblico senza età che avranno come protagonista il cane Tago. Tutto si origina dalla statua in terracotta conservata tra le Collezioni Comunali d’Arte, che fu commissionata dal Marchese de’ Buoi per celebrare la fedeltà del proprio cane; il cucciolo, per la gioia di rivedere il padrone dopo una lunga assenza, cadde giù dal davanzale della finestra.

La proposta culturale che le ricchissime collezioni dell’Istituzione Bologna Musei offrono continuerà, dunque, a proiettarsi nell’ambiente digitale come in una piazza nella quale incontrarsi, scambiarsi informazioni ed esperienze per vivere e giocare nonostante tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *